San Tommaso al Cibus 2014

Si è conclusa con grande successo di pubblico e di critica la partecipazione dell’azienda ortonese San Tommaso Specialità Alimentari srl al Salone Internazionale dell’Alimentazione CIBUS di Parma.

L’azienda ha presentato una collezione di circa centocinquanta tipicità rigorosamente abruzzesi frutto di accordi di partnership con produttori locali in grado di garantire la tipicità e la corrispondenza alla tradizione gastronomica regionale: dai pecorini di Atri, di Farindola, di Castel Del Monte, ai salumi aquilani, dalla ventricina vastese alla mortadella di Camposto, dal tartufo nero allo zafferano di Navelli. Ricco anche l’assortimento di miele, confetture, oli agrumati, pasta fresca, secca, sughi pronti e pesti per bruschetta ricettati dai cuochi di Villa Santa Maria con i quali l’azienda – sin dalla propria nascita – collabora attivamente. E proprio il CIBUS di Parma è stato il luogo scelto per testare nuove ricette dello chef Claudio Pellegrini coadiuvato – per l’occasione - dai suoi allievi, studenti dell’Istituto Alberghiero di Villa S. Maria, indiscussa patria dei migliori chef del mondo. Numeroso infatti il pubblico che ha assaporato le prelibatezze cucinate al momento e degustato gli abbinamenti proposti di pecorino e “scrucchiata” oppure di incanestrato di Castel del Monte, miele e noci!

Unica nel suo genere, data l’ampiezza dell’offerta ed al tempo stesso la tipicità e la genuinità della stessa, l’azienda – a suo esordio al CIBUS - ha riscosso notevole interesse da parte di importatori italiani ed esteri sensibili ai temi dell’Italian Food, e dei gusti tipici regionali.